Rigeneri AMO la Natura

La natura è l’anima della Terra in cui viviamo. Tutelarla e renderla fruibile per tutti significa garantire, oggi e alle future generazioni, la possibilità di vivere respirando aria pulita e godendo della sua bellezza.

L’Italia è ricca di paesaggi che emozionano e di uno straordinario patrimonio di biodiversità, che rende il nostro Paese il più ricco d’Europa.

E’ per queste ragioni che Legambiente e Intesa Sanpaolo hanno deciso di condividere una campagna straordinaria di raccolta fondi in occasione della ventiduesima edizione de La Notte della Taranta, che quest’anno diventerà ecosolidale.

Grazie al contributo di tutte le persone che decideranno di partecipare a Rigeneri AMO la Natura, infatti, sarà possibile riqualificare, con progetti semplici e concreti, quattro aree pregiate dal punto di vista ambientale in Puglia, Calabria, Campania e Basilicata. Ognuna con una sua storia da raccontare:

  • La baia di Torre Squillace, nel comune di Nardò (Puglia), al centro della zona di protezione dell’area marina protetta di Porto Cesareo, da rendere fruibile con percorsi guidati per scoprire la storia della Torre e del patrimonio naturale che la circonda;
  • Le dune di Sovereto, a Isola di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone (Calabria), con habitat naturalistici e sentieri da ripristinare;
  • L’Oasi dei Variconi, a Castelvolturno, in provincia di Caserta (Campania), metta di tantissimi amanti del birdwatching, devastata da un incendio doloso;
  • La Zona di protezione speciale “Costa Ionica Foce Cavone”, a Pisticci, in provincia di Matera (Basilicata), ricca di dune, spiagge, fauna da osservare ma non accessibile alle le persone disabili;

RigeneriAMO la Natura, vuole essere anche un viaggio tra bellezze diffuse di un’Italia meno conosciuta e spesso, per questo, trascurata.

L’Italia con le sue spiagge meraviglioese e le sue tradizioni è un paese da riscoprire insieme, difendere e promuovere, come fa da ventidue anni La Notte della Taranta con le sue radici popolari e il linguaggio universale della musica.

 

DONA ANCHE TU! 

 

Cosa faremo in Campania

L’Oasi dei Variconi, un’area protetta situata nel Comune di Castel Volturno (CE), alla sinistra della foce del Volturno, interessata da flussi di uccelli migratori che provengono dall’Africa e si dirigono verso le zone di nidificazione dell’Europa centro-orientale e per questo rappresenta l’unica area favorevole dove sostare e rifocillarsi durante il lungo viaggio.

Intendiamo riqualificare l’area con una grande pulizia del sito e ricostruire due capanni per il birdwatching più volte vandalizzati e incendiati il 22 aprile di quest’anno. L’obiettivo è quello di rendere finalmente fruibile l’area e contrastare il fenomeno del bracconaggio molto diffuso nell’area del litorale Domitio flegreo e molto spesso governato dalla criminalità organizzata.

Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.