Progetto CiSPaB: Cilento suolo paesaggio e biodiversità

Il progetto mira ad incentivare i portatori di interesse, in primis le aziende agricole del territorio Campano, ad accedere alle misure 5.1.1 e 8.1.1 relative alla tematica “Protezione del suolo e riduzione del dissesto idrogeologico” e alle misure 8.3.1 e 8.5.1, trasversali alle tematiche “Protezione del suolo e riduzione del dissesto idrogeologico” e “Biodiversità naturalistica e agraria”. Il dissesto idrogeologico costituisce un tema di particolare rilevanza per la Campania che per la sua conformazione geologica, geomorfologica e idrografica; a questo si aggiungono anche gli effetti dei cambiamenti climatici con un aumento della frequenza di eventi pluviometrici estremi e potenzialmente distruttivi quali piene improvvise, o colate rapide di fango e detrito. Appare dunque fondamentale favorire percorsi virtuosi e sinergie fra operatori agricoli e portatori di interessi per interventi territoriali su ampie aree di interesse. Il partenariato del progetto si propone dunque quale rete di cooperazione che, attraverso iniziative di informazione tecnico-scientifica e animazione territoriale:

  • A) persegue gli obiettivi della informazione e della sensibilizzazione degli operatori agricoli sulle tematiche di protezione del suolo e di salvaguardia e miglioramento del patrimonio di biodiversità animale e vegetale
  • B) incentiva interventi territoriali integrati su vaste aree di interesse con opere di bonifica e sistemazione, interventi di agroingegneria, rinaturalizzazione e/o impianti boschivi utilizzando le opportunità di finanziamento offerte dal PSR Campania 2014-2010, innescando inoltre percorsi virtuosi di buone pratiche silvicolturali.

Il Dipartimento di Agraria, attraverso due assegnisti di ricerca eseguirà un’indagine sulle migliori pratiche per l’implementazione di quanto previsto nelle misure 5.1.1, 8.1.1, 8.3.1, 8.5.1.

In particolare con riferimento alla misura 5.1.1 e 8.5.1 saranno effettuati studi sulle modalità di prevenzione del rischio di dissesto idrogeologico del suolo attraverso opere di ingegneria naturalistica e rinaturalizzazione delle vie d’acqua e dei canali di scolo.

Saranno inoltre approfondite le tematiche di miglioramento dell’efficienza ecologica degli ecosistemi forestali ripariali, di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, all’offerta di servizi ecosistemici, alla valorizzazione in termini di pubblica utilità delle foreste e delle aree boschive.

 


Prossimo appuntamento:  giovedì 25 luglio ore 15:30 al porto di Scario – San Giovanni a Piro (Sa) per “L’ECOPERCORSO ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO, DEL PAESAGGIO E DELLA BIODIVERSITÁ VEGETALE. IL SENTIERO DELLA MOLARA”. 

In collaborazione con l’associazione Sentieri del Cilento

Per info: Legambiente Campania  tel +39 0810261890 email campania@legambiente.campania.it


 

Partner del Progetto

  • Consorzio di Bonifica Velia (Capofila)
  • Legambiente Campania ONLUS
  • Dipartimento di Agraria Università degli Studi di Napoli
  • Consorzio di Miglioramento Fondiario di Vallo della Lucania
  • Società Agricola Massanova srl
  • Foresta Società Agricola Forestale srl
  • Luce Antonio
  • Ser. SUD di Pascariello e Serlenga
  • Frusciante Emilio
  • Scorzelli Penza Nicola Renato
  • Marino Lorenzo
  • Radano Massimo
  • Marino Raffaele junior
  • Barlotti Nunziante
  • Iuorio Elisabetta
  • Belli Chiara

 

Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.