Legambiente: “La proroga è utile, ma ancora una volta si perde l’occasione di dare stabilità agli ecobonus e certezza ai consumatori e al mercato"

“Interessante la proroga degli ecobonus fiscali per l’efficienza energetica in edilizia, varata oggi dal Consiglio dei Ministri, e che prevede l’innalzamento della soglia della detrazione dal 55% al 65%. Ci auguriamo che l’innalzamento non sia a detrimento degli ambiti di applicazione. Il sistema di agevolazione fiscale negli anni ha infatti permesso di raggiungere buoni risultati creando tra l’altro nuovi posti di lavoro, ma bisogna fare ancora molto in questa direzione pensando a misure che abbiano una durata di medio termine e non di soli sei mesi”, così il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza commenta la proroga sugli ecobonus approvata oggi dal Cdm.

“La precarietà non fa bene al Paese – aggiunge Cogliati Dezza – per questo rimaniamo perplessi sulla durata limitata della proroga, valida solo fino al 31 dicembre 2013 per i privati cittadini, mentre per i condomini è valida per un anno. Bisogna pensare a misure di media e lunga durata che permettano una rigenerazione del patrimonio edilizio, che si è ormai troppo invecchiato, anche a vantaggio della riqualificazione dell’industria edile italiana, di cui l’Italia ha fortemente bisogno in questa fase di grave crisi economica”, così il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza commenta la proroga sugli ecobonus approvata oggi dal Cdm.

L’Ufficio Stampa di Legambiente: 0686268353-76-99

Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.