Pendolaria 2018 – Le incompiute

Ecco le vere opere incompiute: 26 infrastrutture senza risorse che potrebbero migliorare la qualità degli spostamenti e della vita di oltre 12 milioni di italiani.

Altro che autostrade pedemontane e Tav, le vere incompiute italiane sono 26 opere, bloccate e senza risorse, che aiuterebbero invece a migliorare la vita dei pendolari. Linee di metropolitane e tram e collegamenti ferroviari di cui potrebbero beneficiare oltre 12 milioni di persone se si investisse in una cura del ferro nelle città italiane, in particolare al Sud dove i ritardi sono enormi, e su linee dove da anni si promettono miglioramenti per il trasporto delle persone e delle merci.

Come ogni anno, all’entrata in vigore dell’orario invernale, Legambiente presenta una prima analisi della situazione del trasporto ferroviario regionale nel nostro Paese. L’obiettivo è di sottolineare l’importanza e l’urgenza di migliorare il trasporto pubblico su ferro, offrendo un’alternativa più competitiva, economica e sostenibile all’automobile. Il dossier si concentra sugli investimenti infrastrutturali su cui nei prossimi anni il nostro Paese ha scelto di impegnarsi; e, purtroppo, le risorse mancano proprio per le opere più urgenti e importanti per i pendolari.

Articoli correlati

Approfondimenti
Pendolaria 2017
#Mobilità
Approfondimenti
Pendolaria 2017
Per i circa 279mila pendolari campani che ogni giorno...
Approfondimenti
Ecosistema Urbano 2018
#Territorio
Approfondimenti
Ecosistema Urbano 2018
Legambiente presenta le performance ambientali nelle...
Approfondimenti
Le rotte dei traffici di rifiuti
Approfondimenti
Le rotte dei traffici di rifiuti
Dal 1991 al 2013 censite 82 le inchieste per traffico di...
Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.