Nontiscordardimè 2018, la primavera entra in classe

16 e 17 marzo partecipa a “Nontiscordardimé-Operazione scuole pulite”, 2 giorni di volontariato dedicati alla cura degli ambienti scolastici.

Il 16 e 17 marzo le scuole italiane tornano a mobilitarsi con genitori e cittadini per migliorare il proprio ambiente di apprendimento e di vita con “Nontiscordardimé-Operazione scuole pulite”, la storica campagna di volontariato di Legambiente dedicata alla cura degli ambienti scolastici.

Due giorni per spalancare le porte della scuola alla primavera e alla relazioni con il territorio, per fare pulizia, colorare gli angoli nemo accoglienti, restaurare e reinvetare gli spazi per renderli sempre più funzionali, piacevoli ed accoglienti.

Ma anche per porre una maggiore attenzione sui temi ambientali. Nontiscordardimè può essere l’occasione per iniziare a monitorare i consumi della scuola, ridurre gli sprechi, ottimizzare la gestione dei rifiuti, trasformare il complesso scolastico in un laboratorio di buone pratiche da replicare a casa, nella vita. Un’esperienza di cittadinanza attiva che rinnoverà in tutti i partecipanti il senso di appartenenza al territorio e l’entusiasmo nel prendersi cura di un bene comune fondamentale per la crescita di ogni comunità, la scuola.

 

Articoli correlati

Articoli
Le proposte di Legambiente per il nuovo anno scolastico
#Articoli
Articoli
Le proposte di Legambiente per il nuovo anno scolastico
Anche per questo anno scolastico ci auguriamo che saranno molte le scuole che si impegneranno insieme a noi in difesa dell’ambiente con obiettivi...
Articoli
Spiagge e Fondali Puliti 2016
#Acqua
Articoli
Spiagge e Fondali Puliti 2016
Motorini, cartelli stradali, sedie, soprattutto pezzi di copertoni e involucri di materiali tossici usati da carrozzerie, bottiglie di plastica,...
Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.