Festambiente agricoltura

 

Nel week end dal 25 al 27 novembre 2016 si terrà la seconda edizione di Festambiente Agricoltura, festival di respiro nazionale organizzato da Legambiente, che avrà luogo quest’anno presso l’Azienda Agricola Regionale Improsta, nel comune di Eboli, nel cuore della Piana del Sele.

IL PROGRAMMA

Ci saranno dibattiti, stand informativi, degustazioni, spettacoli musicali, aree espositiva, spazio bambini; declineremo alla nostra maniera alcuni dei temi per noi più importanti, ponendo l’accento su dissesto idrogeologico, agricoltura biologica, caporalato; lanceremo una volta di più la campagna Salva il Suolo – People4Soil, racconteremo i nostri orti urbani, daremo spazio alle aziende che investono in agricoltura di qualità; ospiteremo centinaia di ragazzi delle scuole del territorio, che saranno coinvolti, grazie anche alle peculiarità della struttura che ci ospita, in laboratori e visite molto interessanti.

 


ANTEPRIMA AGRO NOCERINO-SARNESE

Coltiviamo il cambiamento

La sfida dell’agricoltura di qualità per l’Agro nocerino-sarnese
nuovi mestieri, buone pratiche, nuove idee, antichi saperi per la sostenibilità, la legalità, la coesione sociale e una futuro occupazionale per i giovani

Tavola rotonda – 22 novembre 2016 –  ore 9.30 – 12 – Profagri Castel San Giorgio – via C. Napolitani, 1

Lo sviluppo economico dell’agro nocerino-sarnese è stato da sempre determinato principalmente dalla presenza dell’acqua e dalla peculiare qualità dei suoli che hanno reso l’area particolarmente adatta alla produzione agricola, con lo sviluppo di una propria filiera del settore agroalimentare, il cui cuore è rappresentato dalla coltivazione del pomodoro e dalla sua trasformazione industriale in conserve e derivati. Oggi l’agricoltura può essere il più importante alleato per le attuali sfide ambientali e per lo sviluppo dell’economia di quest’area. Una nuova agricoltura rispetto al modello che ha dominato fino ad ora. Una strada che passa per un’alleanza tra cittadini consapevoli e una nuova agricoltura già all’opera, praticata da molti agricoltori, attenti ai processi naturali e alla complessità e specificità locale degli ecosistemi e capaci di innovare, sperimentando nuove tecnologie e anche attingendo agli antichi saperi della cultura rurale. È questa l’agricoltura che può destare impegno professionale e passione nei giovani, riportandoli a questo antico mestiere. Perché la Nuova Agricoltura richiede professionalità e cultura adeguata all’altezza delle sfide.

 

Festambiente Agricoltura è organizzata grazie al supporto di

almaseges

Articoli correlati

Articoli
L’Italia diventa un esempio in Europa per la riduzione dell’uso degli shopper
Articoli
L’Italia diventa un esempio in Europa per la riduzione dell’uso degli shopper
La Commissione Europea mette fine al dibattito sul bando italiano relativo ai sacchetti di plastica con una proposta di direttiva europea, ancora...
Articoli
Ecogiustizia è fatta! 100 Passi verso il 21 Marzo
#Ecomafia
Articoli
Ecogiustizia è fatta! 100 Passi verso il 21 Marzo
“Ecogiustizia è fatta!” In occasione dei “100 passi verso il 21 Marzo”, aspettando le piazze della Giornata della Memoria delle vittime innocenti...
Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.