Salva il suolo: petizione europea per il suolo

Un milione di firme per fermare il consumo e arginare il degrado del suolo: è l’obiettivo della ECI – Iniziativa dei Cittadini Europei ‘People4soil’.

Un milione di firme per fermare il consumo e arginare il degrado del suolo: è l’obiettivo della ECI – Iniziativa dei Cittadini Europei People4soil, con l’obiettivo di ottenere un’efficace legislazione comunitaria per la tutela del suolo.

Firma la petizione

Il consumo e il degrado di suolo rappresentano una delle principali emergenze ambientali europee, per le comunità umane e la natura dalla quale esse dipendono. I suoli europei non bastano più da tempo a coprire i fabbisogni alimentari della popolazione dei Paesi membri, inoltre l’Europa sta perdendo suolo per la crescita di urbanizzazioni e infrastrutture.

Il suolo è una delle più importanti risorse naturali del pianeta, essenziale, limitato, non rinnovabile e insostituibile. Tutelare il suolo vuol dire proteggere il paesaggio, la biodiversità e i servizi fondamentali per il nostro benessere che dipendono da un suolo in buona salute. Ma nonostante la sua importanza, l’UE non ha ancora una legislazione per arginare il consumo e il degrado di suolo.

Per questo motivo si è costituita People4Soil, una rete libera e aperta di ONG europee, istituti di ricerca, associazioni di agricoltori e gruppi ambientalisti, con l’obiettivo di promuovere una Iniziativa dei cittadini europei (ICE), ovvero una petizione mirata a introdurre una legislazione specifica sul suolo in Europa.

In Italia la raccolta firme sarà parte della campagna #SALVAILSUOLO, promossa da una task force di associazioni tra cui ACLI, Coldiretti, FAI, Istituto Nazionale di Urbanistica, Legambiente, LIPU, Slow Food, WWF.

La raccolta firme durerà 12 mesi, attraverso il sito www.salvailsuolo.it. 

Articoli correlati

Articoli
Beach litter, ecco i risultati
#Acqua
Articoli
Beach litter, ecco i risultati
In Campania monitoraggio su due spiagge campane per quantità e tipologia di rifiuti. Spiaggia di Licola il 73% dei rifiuti riguarda la plastica e...
Articoli
Napoli, salviamo il teatro Trianon: no alla vendita di identità e cultura
#Beni culturali
Articoli
Napoli, salviamo il teatro Trianon: no alla vendita di identità e cultura
lo storico teatro napoletano pubblico di Forcella, il Trianon, testimonianza di una tradizione teatrale antica e fortemente sentita fra la gente,...
Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.