Caretta Caretta, nuova nidificazione sulla spiaggia di Acciaroli

Quella di martedì 14 giugno non è stata una mattinata qualunque per chi si è trovato a passare dalla spiaggia di Acciaroli. Una tartaruga marina della specie Caretta Caretta ha scelto infatti il litorale della frazione di Pollica per nidificare. Proprio come era avvenuto circa un anno fa, più o meno nello stesso tratto di spiaggia.

Gli Uffici della Capitaneria di Porto sono stati prontamente informati e la zona di spiaggia scelta dalla tartaruga è stata immediatamente transennata su disposizione dell’amministrazione comunale. I biologi di Legambiente del Museo Vivo del Mare di Pioppi sono subito accorsi sul posto e, con il coordinamento della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, hanno provveduto a installare sulla tartaruga un microchip, per poterne tracciare gli spostamenti e studiare le rotte. Quindi l’esemplare di Caretta Caretta, a cui è stato dato il nome di Dolores Prima, è stato riportato in mare, mentre il nido è stato subito messo in sicurezza.

ll sindaco di Pollica, Stefano Pisani, ha affidato a Facebook il proprio entusiasmo per lo spettacolare momento: “Buongiorno! Secondo me anche lei avrà consultato la Guida blu di Legambiente Touring club… Un bellissimo esemplare di caretta caretta da pochi minuti ha deciso di affidare alla sabbia della spiaggia di Acciaroli il futuro della sua specie! La natura ci mette di fronte a degli spettacoli straordinari … Noi dobbiamo essere bravi solo a non combinare troppi casini!”.

In attesa della schiusa delle uova, prevista per la prima decade di agosto, Legambiente – impegnata da tempo a proteggere la specie Caretta Caretta, purtroppo oggi a rischio estinzione – avvierà una campagna volontaria di salvaguardia delle tartarughe marine.

Articoli correlati

Articoli
I dati del bracconaggio in Campania
#Articoli
Articoli
I dati del bracconaggio in Campania
In Italia negli ultimi sette anni, dal 2009 al 2015, ogni giorno sono state registrate 20 infrazioni contro la fauna selvatica, denunciate 16,5...
Articoli
L'ecomostro va giù!
#Ecomafia
Articoli
L'ecomostro va giù!
Domenica 30 novembre è la giornata della rivincita della bellezza: l’ecomostro di Alimuri, lo scheletro di cemento da 18 mila metri cubi che...
Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.