Beach Litter, indagine sui rifiuti spiaggiati

Rifiuti di ogni genere, di tutte le forme e dimensioni: bottiglie e contenitori di plastica, tappi, polistirolo; e poi secchi, stoviglie usa e getta, oggetti derivanti dal comparto della pesca, mozziconi di sigaretta e rifiuti da mancata depurazione come cotton fioc e assorbenti. Ma la regina indiscussa dei rifiuti spiaggiati rimane la plastica. È quanto emerge dall’indagine “Beach litter” realizzata e curata da Legambiente, con il contributo di Novamont, che ha monitorato 29 spiagge italiane e 25 spiagge del Mediterraneo. Leggi tutto 

beach_litter_slide

Beach Litter – indagine sui rifiuti spiaggiati in Italia e nel Mediterraneo [scarica]

La mappa dei rifiuti spiaggiati www.legambiente.it/beachlitter

 

 

partner tecnico

L’indagine dello sorso anno, Beacth Litter 2014

 

 

Articoli correlati

Articoli
Le coste campane deturpate dal cemento
Articoli
Le coste campane deturpate dal cemento
Campania deturpata dal cemento ha una partita tutta da giocare: salvare le sue coste. Legambiente lancia l’allarme: dal 1985, anno della Legge...
Articoli
A Napoli per una mobilità pulita, condivisa e intelligente
#Articoli
Articoli
A Napoli per una mobilità pulita, condivisa e intelligente
Sabato 16 settembre la giornata dedicata alla Mobilità Sostenibile con una ciclopasseggiata da Piazza Plebiscito al Lido Monachelle di Arco Felice...
Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.