La bellezza, il nostro futuro

La bellezza è la principale caratteristica che il mondo riconosce all’Italia. La nostra dote, la nostra ricchezza. Individuarla, tutelarla, crearne di nuova è la chiave per immaginare un futuro oltre la crisi. Perchè questo diventi realtà è necessario non solo investire risorse per contrastare il degrado, l’abbandono, il consumo insensato del territorio: la vera sfida è ricostruire il concetto di bene comune, l’orgoglio dell’appartenenza e della partecipazione alla vita collettiva.

In attesa che la politica realizzi le riforme necessarie, c’è un’Italia del territorio, delle imprese, dell’associazionismo, della società civile che costruisce dal basso pezzi di cambiamento dando vita a esperienze di bellezza. Per raccontare queste esperienze che rappresentano il meglio del nostro Paese, per condividere, valorizzare e riprodurre altrove i processi che hanno reso possibile percorsi di qualità, lanciamo ilpremio “Sterminata Bellezza” Il bando è articolato in due sessioniuna premiaquei processi territoriali già esistenti capaci di produrre virtuosismi che tengono insieme qualità ambientale e qualità sociale, innovazione e saperi del territorio; l’altra premia quei soggetti che propongono idee originali e innovative per rispondere a specifici problemi presenti sui territori per il recupero e la generazione di nuova bellezza.

APPROFONDIMENTI

Premio Sterminata bellezza per valorizzare esperienze e persone che danno vita a nuova bellezza

Pubblicazione bando: 7 aprile 2014
Termine invio candidatura: 30 maggio 2014
Comunicazione vincitori: 13 giugno 2014
Premiazione: 25 giugno 2014

Video
Fotogallery
Proposta di disegno di legge per la bellezza

 

Gli appuntamenti che hanno dato vita alla settimana della bellezza. Leggi tutto

 

Articoli correlati

Articoli
Memoria, cultura e rilancio dell’agricoltura con il “Pummarola Day”
#Agricoltura
Articoli
Memoria, cultura e rilancio dell’agricoltura con il “Pummarola Day”
L’iniziativa organizzata dal circolo Leonia di Legambiente a Sarnop. Obiettivo, salvaguardare il chilometro zero, la produzione e il consumo...
Articoli
Campania a rischio tra abusivismo, consumo di suolo e dissesto idrogeologico
#Abusivismo
Articoli
Campania a rischio tra abusivismo, consumo di suolo e dissesto idrogeologico
Una Campania a rischio, martoriata da abusivismo edilizio, ricoperta da cemento con un consumo di suolo che avanza anno dopo anno, dai piedi di...
Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.