Cenone della Vigilia di Natale con Campania Terra dei Cuochi

A Natale la qualità nella legalità sulle nostre tavole con le 27 ricette d’autore con le eccellenza dei prodotti tipici della Terra Felix. Iniziativa di Legambiente in collaborazione con Pollica capitale della Dieta Mediterranea e MedEatResearch. La raccolta della Campania Terra dei Cuochi in un eBook scaricabile gratuitamente.

[wpdm_file id=8]

Antipasto con ricottine di bufala e ciliegine di mozzarella su letto di lattughino provenienti dalla coop Le terre di Don Peppe Diana di Libera Terra, servito con il Crostino di mozzarella di Tramonti e prosciutto crudo, al burro di alici della Costiera amalfitana dello chef Antonio Esposito Un primo all’insegna della tradizione con Terrina di scarola e Cipollotto Nocerino dello chef Pino Capano, a seguire un Raviolino farcito provola e crostacei profumati agli agrumi in guazzetto di mare dello chef Fabio Ometo: Il secondo con genovese di baccala’ dello chef Vincenzo Nocerinoe Pesce bandiera marinato presto con insalata mediterranea aromatizzata al peperoncino dello chef Giovanni Rizzo. E per chiudere delizie di dolci con Terra dei fuochi in versione dolce loti dello chef Pietro Parisi e Madre Terra Mousse di ricotta di bufala DOP con Mela annurca IGP e Falerno del Massico DOC dello chef Salvatore D’Alessandro. Il menu’ del cenone della vigilia di Natale quest’anno è all’insegna della Campania Terra dei Cuochi e proposto da Legambiente che ha raccolto in un eBook scaricabile gratuitamente www.campaniaterradeicuochi.it 27 ricette di altrettanti chef realizzate con prodotti esclusivamente campani per promuovere il gusto, la qualità e la bontà dei prodotti della Terra Felix .

“La Campania non è solo Terra dei Fuochi- ha commentato Rossella Muroni direttore nazionale Legambiente- è la regione simbolo della dieta mediterranea, sana, gustosa, fatta di prodotti tipici di grande qualità. È la Terra Felix seminata di una moltitudine di prodotti tipici. A Natale ripartiamo dalle tante prelibatezze che ci sono in questa Regione e dalla sapienza di quanti, i cuochi prima di tutti, sono in grado di valorizzarle al meglio per tradurre l’agricoltura pulita in buona economia. È giunto il momento , dopo tanti “bocconi” amari, di gustare e assaporare la speranza. Una speranza concreta che ha il gusto delle tante ricette della Terra dei cuochi. Una varietà di cibi dove affondano le radici di un futuro diverso, pulito, sano e si coltivano le eccellenze culinarie che il mondo ci invidia.”
Dallo chef Alfonso Iaccarino al chef contadino Pietro Parisi, dal chef Pino Capano , che ogni estate a Festambiente gestisce il ristorante vegetariano piu’ grande d’Italia alle ricette delle cooperative Libera Terra sui terreni confiscati alle mafie, da Angela Ceriello del ristorante ‘E curti di S.Anastasia a Rocco Iannone del ristorante Pappacarbone. sono 27 gli chef che hanno risposto con entusiasmo all’appello di Legambiente per rilanciare i saperi e i sapori della Terra Felix.

[wpdm_file id=8]

Articoli correlati

Articoli
A Pontecagnano nasce la prima Green Station della Campania
#Articoli
Articoli
A Pontecagnano nasce la prima Green Station della Campania
A bordo del Treno Verde Legambiente, Ferrovie dello Stato Italiane e Rete Ferroviaria Italiana firmano l’accordo per la rifunzionalizzazione degli...
Articoli
Spiagge indifese: in Campania minacciato oltre il 42% di spiagge
#Acqua
Articoli
Spiagge indifese: in Campania minacciato oltre il 42% di spiagge
Tutela del mare e delle coste e denuncia della mala gestione dei litorali sono protagonisti delle giornate di Spiagge e Fondali puliti – Clean up...
Diventa Socio,
iscriviti a Legambiente.

Iscriviti alla nostra Newsletter.
Rimani sempre aggiornato sulle attività di Legambiente.

Aggiungendoti alla nostra mailing list sarai sempre informato sui nostri progetti e potrai seguire per primo tutti i progressi fatti insieme.